26/09/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Lettera aperta al Ministro della transizione ecologica

Lettera aperta al Ministro della transizione ecologica
Il petcok nel 2002 da rifiuto tossico-nocivo fu trasformato in combustibile! nel 1998 un altro decreto trasformò i rifiuti in Cdr, poi sempre per decreto, in Css, come se le legge possa trasformare le caratteristiche di una sostanza. Serve una transizione che salvaguardi l’ambiente e la salute

Gentile ministro Cingolani,

sono un medico di famiglia (in pensione), nonno e medico per l’ambiente Isde-Italia. Abito e vivo a Gubbio dove ci sono (a 10 km uno dall’altro e a morsa rispetto al nostro territorio) due grossi cementifici che, oltre ai combustibili già in uso: Carbone e Olio da petrolio e dal 2002 anche il Petcok, hanno richiesto l’autorizzazione per bruciare anche Css (Combustibile solido secondario, 100.000 t/a).

Stanno arrivando voci che nel Decreto Semplificazioni, il Css (definito Css-combustibile) sarà messo nella posizione stabile di combustibile (verde?). Lei è un fisico, non posso certo ricordare a Lei la legge di conservazione della massa, ma riporto la definizione data dallo stesso Ministero dell’ambiente attraverso l’ing Mininni (8 luglio 2020) in una trasmissione della TV locale di proprietà di uno dei due cementieri, Trg: https://www.youtube.com/watch?v=WAmEv91ZukQ&t=187s]:

Giornalista: «Che cos'è il Css combustibile? Perché esiste un Css combustibile, Un Css rifiuto  e un Cdr (combustibile da rifiuto)? Qual è la differenza?»  
Risposta dell'ing. G. Mininni: «Il Css-Combustibile è un materiale che può essere ‘‘rifiuto - non rifiuto’’ a seconda dei casi; … certamente viene prodotto dai rifiuti. …nei processi di recupero dei rifiuti, … Non è più un rifiuto ma diventa un materiale di recupero da rifiuti, … perde la sua inziale qualifica di rifiuto…”.  Credo che qualsiasi persona sensata leggendo questa definizione, alla domanda cosa sia il Css, risponda che è un materiale fatto di rifiuti!

La mia domanda è: si può trasformare per legge la pirite perchè gialla come l’oro, nell’oro stesso? Cosa che invece successe al petcok nel 2002, che da rifiuto tossico-nocivo fu trasformato in combustibile! Stessa cosa nel 1998 per i rifiuti con un altro decreto, Ronchi trasformò i rifiuti in Cdr (combustibile da rifiuti), poi sempre per decreto, Clini lo trasformò ancora, in Css.

Tuto per legge, come se le legge possa trasformare le caratteristiche fisiche e merceologiche di una sostanza in ben altro e che il solo cambiamento di nome ne decretasse implicitamente l’innocuità.

Da medico sottopongo alla sua attenzione questa immagine. Che potrà ulteriormente, spero, far comprendere la preoccupazione di chi vive, lavora e genera figli in territori dove ci sono industrie insalubri di classe 1.   

La prego da medico e da cittadino di una zona che ha già sulle spalle (sommando gli anni di attività) 110 anni di produzione cementifera, affinchè Lei metta in atto davvero una transizione che salvaguardi l’ambiente e con esso il bene più prezioso: la salute.

Gubbio, 5 maggio 2021                                                                              

 



Giovanni Vantaggi

Inserito venerdì 7 maggio 2021


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5797898