26/09/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Ennesima denuncia delle emanazioni odorifere della Ditta Agriflor di Villa Pitignano

Ennesima denuncia delle emanazioni odorifere della Ditta Agriflor di Villa Pitignano
Sono ormai giorni che, come del resto da almeno vent’anni a questa parte, la puzza di letame e di ammoniaca invade sistematicamente l’aria che siamo costretti a respirare. Purtroppo le Istituzioni restano sorde al grido di dolore che ci ostiniamo a lanciare


Per l’ennesima volta, ormai non sappiamo più se maggiormente disperati o arrabbiati, torniamo a denunciare la ripresa “a pieno regime” delle emanazioni odorifere pestilenziali provenienti dalla Ditta Agriglor di Villa Pitignano, che di nuovo dunque infestano tutto il territorio a nord di Perugia.

Sono ormai giorni che, come del resto da almeno vent’anni a questa parte, fin dalle prime ore del mattino (e si intende dalle ore 4-5!) la puzza di letame e di ammoniaca invade sistematicamente l’aria che siamo costretti a respirare! Conseguenza: porte e finestre chiuse anche se è ripreso il gran caldo estivo, vergogna ad invitare chiunque in casa, malori provocati dalle nauseabonde esalazioni, oltre che, naturalmente, continuo e costante deprezzamento degli immobili di proprietà (perché quale folle comprerebbe una casa o aprirebbe un’attività commerciale in una zona appestata da una tale puzza?).

Purtroppo, dopo anni di tenaci battaglie pur condotte da questo Comitato, le Istituzioni restano sorde al grido di dolore che ci ostiniamo a lanciare in difesa del diritto della cittadinanza alla salute fisica e ambientale e alla legalità, mentre i pur numerosi procedimenti giudiziari, che paradossalmente hanno sempre dimostrato la scorrettezza dell’Azienda e la irregolarità delle sue procedure lavorative, si sviliscono continuamente nelle ignominiose sentenze di prescrizione, che sotterrano ogni legittima aspirazione alla giustizia di una cittadinanza fin troppo martoriata dal sopruso e dall’arroganza del potere economico e dalla connivenza, quando non complicità, di frange più o meno deviate del potere politico, soprattutto in tempi pregressi.

Eppure, nonostante quel grido straziato di dolore, anche in questi giorni nessuno, tra gli Enti che abbiamo contattato per la nostra ennesima denuncia, ha ritenuto doveroso intervenire con immediatezza e pronta sollecitudine, per fare controlli efficaci (che significa contestuali alla denuncia, e non tardivi dando il tempo all’Azienda di attenuare le emanazioni), per controllare le autorizzazioni, peraltro già da tempo scadute, per provvedere a severe sanzioni se non addirittura (finalmente?) alla chiusura della Ditta per inadempienza acclarata alle prescrizioni dell’autorità giudiziaria, comunale, regionale!!!

A chi di dovere, tuttavia, il Comitato Antipuzza torna a rivolgersi con fiducia, nella convinzione che le Istituzioni non possano che essere dalla parte del cittadino e contro ogni sopruso, che venga dal pubblico o dal privato non importa, e nella speranza che finalmente si possa vedere fattivamente una grande operazione di pulizia e di ripristino della salute, ambientale, fisica, morale  e civile!!!



Comitato spontaneo antipuzza di Villa Pitignano, Ponte Felcino, Bosco e Ramazzano

Inserito giovedì 9 settembre 2021


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5798016