06/07/2022
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Ventiquattro settembre

Ventiquattro settembre
Canzone per la Marcia per la pace e la fratellanza dei popoli, 24 settembre 1961

Su youtube:
https://youtu.be/2UBMwd2jPSE
si può vedere il video, ed ascoltare la canzone dedicata alla prima Marcia per la pace Perugia-Assisi, nella esecuzione di Elena Ambrosi (voce) e Francesco Smeraldo (chitarra) del 26 settembre 2021 al Monumento al XX Giugno, nel corso della festa-ricordo in occasione del 60° anniversario della marcia.

Qui ne riportiamo il testo:

Ventiquattro settembre
Canzone per la Marcia per la pace e la fratellanza dei popoli, 24 settembre 1961

(sull’aria di Ultime ore e decapitazione di Sante Caserio, di Pietro Cini)
testo di Renzo Zuccherini

Matina de settembre
davanti al XX Giugno
quanno che 'l fico pende
ed è maturo 'l brugno:
   giremo ‘n marcia per reclamà
   pace giustizia e libertà!

Ed ecco pian pianino
s’avìono i marciatori
le donne e 'l ragazzino
studenti e professori:
   risplende 'l sole e chi sta a guardà
   càva 'l capèllo per salutà.

Arivon dai cantieri
da le botteghe e i campi
braccianti ed ingegneri
maestre e musicanti:
   senza bandiere ma sol per dì
   nissuno 'n guerra ha da morì!

 Damme la mano o bella,
camìneme qui acanto,
ntol cor la battarella
e nto la gola un canto:
   nzieme la pace facén fiorì, 
   è na prumissa pe l’avenir.
 
E màrciono persuase
le mamme d'i soldati
che via da le lor case
tla guerra l’hon mandati:
   no' l'émo fatti ntol nostro sen
   per esse forti per volé ben!

Arpènson ta la guerra
che j'ha rubbato i fiji
buttati giù per terra
stricati come gìji:
   vòjono dillo con tutto 'l cor
   la guerra è solo un triste orror.

Tra i pampini e i filari
ridon dai campi arati
ai bei raggi solari
i graspi d'ua dorati:
   frutti dla pace e del lavor
   dla terra e 'l sole ciònno 'l sapor! 

Tol prato de la Rocca
'ncumìnciono a 'rivàe
‘l sorriso su la bocca
se mettono a cantàe
   c’è Capitini, arcorda i valor
   risveja 'l summio che ciòn tol cor.

E la canzona è questa
'voltoio gola via
corale è già la festa
de pace e d’alegria
   va la canzona nn'alto lassù
   guerra e violenza mai più mai più!

  Elena Ambrosi e Francesco Smeraldo durante l'esecuzione di Ventiquattro settembre davanti al Monumento del XX Giugno.












Inserito martedì 28 settembre 2021


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 6166183