11/08/2022
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Che squallore cambiar serratura all'Isuc

Che squallore cambiar serratura all'Isuc
Ma che pensavano, che sarebbero andati nottetempo a prendersi un po' di cancelleria? O libri da una biblioteca fino a pochi giorni fa utilizzata da professori, storici, studiosi, studenti?


La Regione dell'Umbria non solo è stata incapace di gestire la vicenda dell'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea garantendogli continuità. Ha messo anche in mezzo a una strada cinque persone senza preoccuparsi di garantirgli un minimo di paracadute sociale. Cinque ricercatori che hanno festeggiato l'arrivo dell'anno nuovo perdendo il lavoro.

E - umiliazione su umiliazione - la Regione ha pure cambiato le serrature dell'Istituto costringendoli a chiedere il permesso per prendersi i loro effetti personali, i loro libri, i loro fogli e appunti di lavoro.

Ma che pensavano, che sarebbero andati nottetempo a prendersi un po' di cancelleria? o qualche penna a biro? O libri da una biblioteca che fino a pochi giorni fa hanno gestito e contribuito negli anni a far crescere e a consentire che venisse utilizzata anche da professori, storici, studiosi, studenti, dottorandi e altri ricercatori?



Perugia, Umbria, Mondo

Inserito martedì 4 gennaio 2022


Commenta l'articolo "Che squallore cambiar serratura all'Isuc"

Commenti

Nome: Paolo Benedetti
Commento: non le serrature ma è la testa che i politici dovrebbero cambiare

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 6212772