11/08/2022
direttore Renzo Zuccherini

Home >> I disservizi nella sanità umbra:un piano per la privatizzazione

I disservizi nella sanità umbra:un piano per la privatizzazione
Mi dispiace dover raccontare fatti personali, mi dà però l'opportunità di capire che abbiamo una giunta regionale che ha il chiaro intento di smantellare la sanità pubblica a vantaggio del privato

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera:

Vorrei portare a conoscenza dell'opinione pubblica, se già non fosse ben noto, ciò che succede nella tanto "efficiente e democratica " Regione Umbria.

Il 5 ottobre 2021 mi sono recata allo sportello Cup dell'Asl con la richiesta del medico di base per prenotare una visita neurologica: ebbene, mi è stato risposto che il primo giorno utile era il 10 maggio 2022, anche se molto delusa e schifata ho accettato.

Successivamente a questa assurda prenotazione sono tornata più volte al Cup per cercare di anticipare tale appuntamento e tutte le volte mi è stato risposto che il primo giorno disponibile sarebbe stato a Novembre e che mi dovevo ritenere fortunata ad averlo a maggio.

Il 24 Gennaio 2022, visto che da sola non avevo risolto nulla, sono andata a riferire tutto al mio medico di base, il quale ha ritenuto opportuno fare una nuova richiesta inserendo l'urgenza a 30 giorni. Torno allo sportello, sicura di aver risolto, ed invece mi sento dire che il primo giorno utile per l'urgenza era il 6 dicembre 2022.

Mi dispiace e mi umilia dover raccontare fatti tanto personali, mi dà però l'opportunità di condividere la mia esperienza diretta e riflettere tutti insieme e capire che abbiamo una giunta regionale, composta non so se da incompetenti o da "competenti" della privatizzazione, che ha il chiaro intento di smantellare la sanità pubblica a vantaggio del privato.

La cosa che conferma ciò è il fatto che, con una finto intento di venire incontro ai cittadini, hanno attivato anche un numero dedicato alle attività libero professionali intramoenia, con un costo che va da 130 a 200 euro a visita.

La giunta Tesei ha dimostrato di essere totalmente incapace di prendere delle decisioni ed attivare conseguenti atti per far fronte alle esigenze che impone la situazione sanitaria attuale che non dipende soltanto della pandemia, ma  che eventualmente può essere una conseguenza.

 



Dani

Inserito giovedì 27 gennaio 2022


Commenta l'articolo "I disservizi nella sanità umbra:un piano per la privatizzazione"

Commenti

Nome: flavio
Commento: IO OGNI VOLTA CHE VADO AL CUP O TELEFONICAMENTE CERCO SEMPRE DI FAR VALERE I NOSTRI DIRITTI CON QUALCHE BUON SUCCESSO E MOLTE DELUSIONI PER CAMBIARE LE COSE TUTTI DEVONO FAR VALERE I PROPRI DIRITTI MAGARI UNENDOSI INSIEME

Nome: flavio
Commento: porto anche la mia esperienza visita dermatologica prenotata circa luglio 2021 appuntamento dicembre 2021 visita sportiva prenotazioni chiuse alcuni giorni fa esame glicemia in farmacia richiesto green pass in un noto istituto privato tutti gli esami esenti da green pass come logico di un paese democratico

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 6212540