19/08/2022
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Assange potrà essere consegnato agli Stati Uniti

Assange potrà essere consegnato agli Stati Uniti
Sì della Westminster Magistrates Court di Londra all’estradizione negli Stati Uniti. Assange rischia il carcere per aver rivelato gli imbrogli e i dossier falsificati che hanno provocato l’invasione dell’Afghanistan e dell’Iraq

“La cosa scandalosa è che Assange rischia il carcere per aver rivelato gli imbrogli e i dossier falsificati che hanno provocato l’invasione dell’Afghanistan e dell’Iraq. Ma i governanti che hanno prodotto quei dossier girano per il mondo lautamente retribuiti”.

Così il presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti, ha commentato l’ok della Westminster Magistrates Court di Londra all’estradizione di Julian Assange negli Stati Uniti. Si tratta, aggiunge Giulietti a margine della presentazione della Marcia per la pace di Assisi, di “un pericolosissimo paradosso che rischia di ammazzare la libertà di informazione”.

Salvo un ricorso dell’ultimo minuto presso l’Alta Corte, spetta ora alla ministra degli Interni, Priti Patel, dare il suo via libera finale (ritenuto scontato) al trasferimento dell’attivista australiano negli Stati Uniti, dove rischia una pesantissima condanna per aver contribuito a diffondere documenti riservati su crimini di guerra commessi dalla forze americane in Iraq e Afghanistan.

Il Fatto quotidiano, 21 aprile 2022




Inserito giovedì 21 aprile 2022


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 6223593