11/08/2022
direttore Renzo Zuccherini

Home >> E continuavano a chiamarlo viale San Domenico

E continuavano a chiamarlo viale San Domenico
Chi è di Perugia sa che non è mai esistito un viale S. Domenico

Non è come dice qualcuno che via Ripa Di Meana, diventi poi via S. Domenico, ci sono le cartine a dimostrarlo. 
Se poi il comune ci ha messo un nuovo cartello per compiacere qualcuno, è altra cosa. 
Chi è di Perugia sa che non è mai esistito un viale S. Domenico.
I domenicani furono i carnefici di Giordano Bruno, come ci ricorda la lapide in sua memoria. Proprio lì sopra c’è il palazzo dell’inquisizione, dove venivano torturati i cosiddetti eretici.
Pensate che la città gli avrebbe intitolato una via?
Ma si sa i nostri amministratori a parole ricordano la storia gloriosa del nostro risorgimento, nei fatti tendono a cancellarla.
Tancredi Ripa Di Meana, non sanno nemmeno chi sia stato. 
Come non sapevano chi era Peppino Evangelisti, al quale senza un minimo di rispetto, hanno tolto il nome del Palazzetto dello sport di Pian di Massiano.
Per darlo a un privato a 20 mila euro l’anno.
La nostra storia gloriosa, in vendita un tanto al chilo.

(N.d.R.: Continua anche la confusione in Comune: da un lato mette catelli con la scritta "viale San Domenico", dall'altra l'assessore alla toponomastica nega che ci sia mai stato un cambio di denominazione, sia pur parziale, della via. Si mettessero d'accordo almeno fra loro)



Primo Tenca

Inserito domenica 3 luglio 2022


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 6212618