07/02/2023
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Assisi: quanto cemento ancora?

Assisi: quanto cemento ancora?
A S. Maria degli Angeli si assiste ad una cementificazione progressiva e selvaggia in pieno ambito di tutela paesaggistica e ambientale


A S. Maria degli Angeli, zona Madonna delle Grazie, proprio sul cono panoramico di Assisi, si assiste ad una cementificazione progressiva e selvaggia in pieno ambito di tutela paesaggistica e ambientale con decreto ministeriale in vigore dal 1954 e in un ambito dichiarato Patrimonio Mondiale da parte dell’ Unesco dal 2002 .

Ma non è l’unica zona bombardata dal cemento.

Da circa cinque anni, noi della piana Angelana, vediamo fabbricati abitativi e anche a destinazione ricettiva spuntare come funghi.

E’ nostro diritto, come Comitato, sorto spontaneamente dalla necessità di combattere questo scempio del territorio, chiedere l’intervento dell’Autorità Giudiziaria, perché accerti, previa acquisizione della documentazione edilizia, urbanistica e contabile, la correttezza dei procedimenti che hanno portato al rilascio dei titoli abilitativi della nuova lottizzazione in Via Giosuè Borsi.

La normativa Unesco e la legge Regionale sul governo del Territorio (n. 1/2015) non si possono applicare secondo il criterio di antesignana memoria “due pesi e due misure”.

per contatti: comitatonocementoassisi@gmail.com





Comitato no cemento Assisi

Inserito lunedì 21 novembre 2022


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 6453144