16/07/2024
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Il cammino nelle terre mutate

Il cammino nelle terre mutate
Venerdì 19 maggio alla Sala Brugnoli



INCONTRO DIBATTITO

IL CAMMINO NELLE TERRE MUTATE attraverso il Parco Nazionale dei Monti Sibillini



Incontro dibattito che si terrà venerdì 19 maggio 2023 alle ore 17,30 presso la sala Brugnoli di Palazzo Cesaroni, piazza Italia, Perugia.

L’idea dell’incontro nasce dalla guida escursionistica di Enrico Sgarella che collega Fabriano a L’Aquila con un percorso di 250 km suddiviso in 14 tappe. La guida deriva da una serie di manifestazioni che si sono tenute successivamente al terremoto dell’Aquila del 2009 per poi ampliarsi ai territori colpiti dal sisma del 2016.

Quattro regioni: Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo caratterizzate da un territorio ad elevata sismicità con terremoti ricorrenti che minano, oltre la stabilità degli edifici e le memorie storico-architettoniche, anche la resistenza delle popolazioni.

Territori oggetto di spopolamento a causa di elementi che non consentono a chi ci vive gli stessi diritti di cittadinanza ( viabilità, istruzione, sanità) di cui gode chi vive in aree più sviluppate. Per di più i terremoti periodicamente costringono le popolazioni locali a ripartire da zero per ripristinare condizioni di vita e lavorative che assicurino un futuro con un minimo di tranquillità.

Da qui nasce l’incontro che le due associazioni NaturAvventura e Club Alpino sezione di Perugia hanno pensato di tenere il 19 maggio. Un momento di solidarietà e vicinanza a questi territori così fragili ma anche così belli che ogni anno vedono migliaia di escursionisti percorrere i sentieri del Parco Nazionale.

Abbiamo invitato tre relatori che affronteranno tre temi centrali per questa area.

Enrico Sgarella ex-avvocato, autore della guida suddetta, che negli ultimi anni si impegna assiduamente per sensibilizzare la gente sui problemi della ripartenza post sisma.

Alessandro Rossetti biologo esperto del Parco Nazionale che fin dalla sua istituzione ha curato il settore della protezione e conservazione dell’ambiente naturale dei Sibillini e ci parlerà degli aspetti meno conosciuti della flora e della fauna.

Carlo Alberto Brunori dottore di ricerca in Scienze della Terra dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, profondo conoscitore dei Monti Sibillini, affronterà il tema della sismicità e del mutamento nel tempo del territorio.

Michele Sanvico autore del libro La riscoperta ottocentesca dei monti Sibillini coordinerà ed animerà le presentazioni dei relatori ed i vari interventi.

Oltre ai tre relatori sono previsti brevi interventi programmati di guide escursionistiche e testimonianze di persone che vivono e lavorano per la gente che frequenta questi luoghi.

Alla fine delle presentazioni sarà gradito dai relatori se qualcuno tra il pubblico porrà domande o suggerimenti per animare un dibattito.




NaturAvventura e Cai Perugia

Inserito mercoledì 10 maggio 2023


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 7122259