16/04/2024
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Le Giornate del Bartoccio 2012, 2013, 2014, 2015

Le Giornate del Bartoccio 2012, 2013, 2014, 2015



Le Giornate del Bartoccio 2015

Fotocronaca

Prima delle Giornate: il 17 gennaio, inizio di Carnevale

a Pretola: Bartoccio saluta Carnevalino:


a Porta S. Antonio, ingresso trionfale del Bartoccio e della Rosa:

 



Giovedi 22 e venerdi 30 gennaio, ore 18,00, presso il Teatro di Figura Perugia, via del Castellano 2A (zona corso Cavour): la Scola de Bartocciate, con Ombretta Ciurnelli e Giampiero Mirabassi:


sabato 31 gennaio, ore 17,00, Centro Camerale “G. Alessi”, via Mazzini, inaugurazione della mostra: Marco Vergoni. Una vita in punta di matita, con Mimmo Coletti e il sindaco Andrea Romizi; aperitivo offerto da Pasticceria Cerquiglini:


mercoledi 4 febbraio, ore 16,30, Biblioteca S. Matteo degli Armeni: Il rovescio dell'arazzo. Divagazioni sulla traduzione del testo poetico, incontro con Loredana Bogliun Ombretta Ciurnelli; letture di Marguerite Caron e Mariella Chiarini; conduce Lucia Capparrucci, all'arpa Rachele Spingola:


giovedi 5 febbraio, pasticcerie del centro storico: asaggiaBartoccio!, escursione tra degustazioni di dolci bartocciate e cioccolatini Bartoccio. Partenza ore 15,30 dal Centro Camerale “G. Alessi” (ex Borsa Merci) in via Mazzini:

 La vetrina di Sandri

 Le Bartocciate del Turreno

 Cioccolatini Bartoccio

sabato 7 febbraio, ore 17,00, Auditorium S. Cecilia, in collaborazione con la Famiglia Perugina: cantaPerugia!, spettacolo di canzoni perugine, testi di Renzo Zuccherini su motivi tradizionali, con Mirco Bonucci (voce e chitarra) e Ilaria Castellani (fisarmonica); dimostrazioni di balli popolari di Daniele Parbuono e Chiara Albanesi; presenta Giovanni Brozzetti, presidente della Famiglia Perugina, al termine, aperitivo offerto da Monimbò 


domenica 8 febbraio, ore 10,00, Teatro di Figura Perugia, in collaborazione con Uilt Umbria: Il Bartoccio a teatro – convegno delle compagnie teatrali Uilt su dialetto e teatro, con Lauro AntoniucciFlavio CiprianiRenzo ZuccheriniMario MirabassiDaniele ParbuonoAnna Maria Farabbi; interventi programmati di Ombretta Ciurnelli e Diego Mencaroni

 Anna Maria Farabbi

 Ombretta Ciurnelli

 Diego Mencaroni

 Daniele Parbuono

 Mario Mirabassi


lunedi 9 febbraio, ore 17,00, presso il Ventiminuti, via della Pernice (zona Morlacchi), Dolci di Carnevale della nostra tradizione: le Cialde di Marsciano e La Vecchia di Gubbio, con Rita BoiniSilvana Favetti, Villelma Battistoni, Tania Chiucchù, Lucia Nucci, Giancarlo Gaggiotti; coordina Francesca Silvestri. Degustazione della Birra Perugia, con Antonio Boco. Al termine, premiazione della pasticceria preferita dell'asaggiaBartoccio!

martedi 10 febbraio, anniversario della scomparsa di Marco Vergoni, ore 17,00, Centro “Alessi” (Via Mazzini): Ricordi testimonianze poesie; musiche a cura di Leonardo Ramadori

 Fabrizio Fabbri

 I tamburi di Tetraktis

 Mimmo Coletti

Claudia Minciotti

 Francesca Silvestri


giovedi 12 febbraioore 18,00, Teatro Bicini, via del Cortone (zona Corso Cavour), Un romano a Peruggia, spettacolo di e con Valerio Corvisieri e con Simona Rossi


venerdi 13 febbraio, Teatro di Figura Perugia

ore 16,00: laboratorio di trescone e saltarello, danze e musica popolare umbre a cura di Sonidumbra, con Simona Fioretti



ore 18,00: concerto di musica popolare con I Maggiaioli di Pilonico Paterno e la Nuova Brigata Pretolanaal termine, stuzzicacena con i produttori biologici locali di Aiab (contributo euro 5)


sabato 14 febbraio:

ore 16,00, Sala dei Notari, Il Bartoccio e Ciuflancanestrogrande spettacolo di burattini di Tfu, testi di Renzo Zuccherini, allestimento e regia di Mario Mirabassi, con Giuseppe Fioroni all'organetto

 la Bartocciata

Beppe Fioroni

 

 

  Ciuflancanestro

 Regolizio, Severina e Birella

 Miele e me'!

 I due fratelli

 Don Prospero

 Il dottor Magnamacco


 Il povero diavolo

 


 

Gli attori: Paride Cardinali, Alessandro Testi, Anna Maresca

     Ponte d'Oddi, 15 febbraio 2015: replica dello spettacolo di burattini Bartoccio e Ciuflancanestro

   



---------------------------------

Le Giornate del Bartoccio 2014

Il programma delle Giornate del Bartoccio 2014:

 bartoccio-retro.pdf

Per vedere le foto delle manifestazioni:

Le foto delle Giornate del Bartoccio
Galleria fotografica
http://www.latramontanaperugia.it/articolo.asp?id=5432                                     

Una scelta più ampia si può vedere sulla pagina fb del Bartoccio:
https://www.facebook.com/il.bartoccio/photos_albums

------------------------------


Concluse con grande successo le Giornate del Bartoccio 2013
Partecipazione entusiastica dei Perugini alle iniziative promosse dalla Società del Bartoccio: bartocciate, mostre, conferenze, ma anche musica e ballo per celebrare l’antica maschera perugina

Su youtube si può vedere lo spezzone con alcuni momenti dello spettacolo dei burattini. Ecco il collegamento:

http://www.youtube.com/watch?v=_tqu_FQOMPY

La Società del Bartoccio ha organizzato le Giornate del Bartoccio 2013 per rilanciare e attualizzare l’antica maschera perugina, con un programma di incontri, attività, iniziative che hanno visto la partecipazione entusiastica dei Perugini, sia di quelli che già conoscevano la loro maschera ed hanno avuto la sorpresa di vederla tornare così viva e attuale, sia quelli che non la conoscevano più e hanno fatto la piacevole riscoperta di una tradizione tanto ricca e profonda. Il carattere ironico, sornione, irridente e divertente della maschera perugina è risaltato in tutte le manifestazioni, e specialmente in quelle che offrivano nuovi spunti di satira cittadina e di costume, come le Bartocciate o i burattini.
Le Giornate infatti hanno spaziato su più linguaggi e hanno visto impegnate in prima persona personalità di primo piano della cultura cittadina. Da un lato c’è stato l’approfondimento, con la ricerca sulle origini del Bartoccio e sui significati delle forme espressive popolari, con interventi autorevoli come quello dei professori Giancarlo Baronti e Giancarlo Palombini dell’Università di Perugia, di Walter Pilini, e con la mostra Le pagine del Bartoccio, ove sono stati esposti documenti e testimonianze storiche, oltre alla cartella di disegni originali di Marco Vergoni. Altra esposizione che ha attratto un gran numero di visitatori è stata la mostra di burattini e marionette dei Mirabassi, allestita presso il Teatro di Figura.

 Le pagine del Bartoccio

Dall’altro lato si sono avuti momenti di coinvolgimento diretto del pubblico, come è accaduto con la affollatissima lezione pratica di saltarello e trescone e poi lo spettacolo in piazza del noto gruppo folcloristico Agilla e Trasimeno; e straordinaria ed entusiasmante è stata anche la partecipazione del pubblico alla manifestazione percussionistica I tamburi del Bartoccio del gruppo Tetraktis, nel corso della quale sono state lette, nelle vie e piazze cittadine, le Bartocciate graffianti e spiritose di cinque autori ed autrici; altrettanto numerosi i partecipanti allo spettacolo di intrattenimento musicale alla Associazione Vivi il Borgo. Certo la massima partecipazione si è avuta allo spettacolo di burattini di Mario Mirabassi, che ha visto la Sala dei Notari gremita di persone di tutte le età, prese dalle vicende del Bartoccio alle prese con i problemi della nostra società; un pubblico che ha lungamente applaudito lo spettacolo e ha poi intonato la Canzona del Bartoccio, distribuita in foglio volante, come usavano i cantastorie di un tempo.

 La Sala dei Notari


Al successo delle Giornate del Bartoccio ha senz’altro contribuito anche la pagina facebook, ricca di foto e immagini: in pochissimi giorni, gli amici fb del Bartoccio sono già oltre mille e cento. La pagina del Bartoccio consentirà anche di mantenere i contatti tra gli amici del Bartoccio durante tutto l’anno, in attesa del prossimo Carnevale, in cui speriamo di poter vedere ancora tornare tra noi la maschera beffarda e bonaria del nostro Bartoccio.

 Noi ne veniamo...

 La Bartocciata

 L'organetto

  Il pomodoro o.g.m.

 Il Sindaco Vaselle

 Mencarone e la Rosa

 Don Prospero

 I carabinieri

 L'on. Trippapiena

 Il comizio

 Manovèl de Setello

 Ciurnello

 Il dottor Magnamacco

 La Morte!

 

Marcello Ramadori, Giuseppe Fioroni, Mariella Chiarini (e Salvatore Maffei fuori dalla foto) alla Associazione Vivi il Borgo

 I Tamburi del Bartoccio




Inserito mercoledì 13 febbraio 2013


----------------------------------------


Le Giornate del Bartoccio 2012

Si sono concluse le iniziative delle Giornate del Bartoccio 2012, con piena soddisfazione degli organizzatori sia per la qualità degli interventi e degli spettacoli, che per la partecipazione e l'entusiamo del pubblico. Notevole la varietà dei linguaggi utilizzati. 

Ricordiamo le tappe della manifestazione che ha riportato alla ribalta l'antica maschera perugina del Bartoccio.
Lunedi 13 febbraio, al teatro Morlacchi, davanti a un pubblico folto malgrado i "postumi" delle nevicate, nell'Accademia del donca coordinata da Sandro Allegrini, dopo un'introduzione sonora di organetto e tamburello di Giuseppe Calzoni e Marcello Ramadori, Claudia Minciotti Tsoukas ha presentato il volume a fumetti di Renzo Zuccherini e Marco Vergoni, Le molte vite del Bartoccio, Ali&no editrice, insieme agli autori; Leandro Corbucci e Gianfranco Zampetti hanno letto delle Bartocciate storiche, mentre Leandro Battistoni faceva scorrere le immagini del Bartoccio.

A seguire la recitazione della Bartocciata, scritta da Giampiero Mirabassi e da lui interpretata in duetto con Mariella Chiarini, con la sottolineatura musicale del tamburello di Marcello Ramadori. Una Bartocciata tra il nostalgico e il lirico, tra la ricerca storica e l'attualità, che ha avvinto il pubblico.
Intanto, nell'atrio del teatro, era in mostra la statuetta del Bartoccio di Carla Schucani, prelevata dalla vetrina della pasticceria Sandri dove peraltro sarebbe ritornata l'indomani insieme alla Rosa sua moglie, in occasione di San Valentino. La vetrina di Sandri è stata dedicata al Bartoccio per tutta la settimana.

Mercoledi, nel foyer del teatro Morlacchi, davanti a un pubblico attento e numeroso, che la saletta non riusciva ad accogliere tutto, si è parlato di marionette e di burattini: due forme di teatro di figura caratteristiche, la prima, del teatro "da camera" aristocratico o alto-borghese, da salotto, e la seconda del teatro popolare, di strada.
Simonetta Innamorati e Mariano Guardabassi ci hanno quindi introdotto al mondo di Anna Maria Guardabassi, che per decenni si dedicò alle marionette e in particolare alle Bartocciate, piccole farse in dialetto che aggiungeva alle sue commedie. Un video ci ha restituito qualcosa di quel mondo.

A sua volta, Mario Mirabassi ha tratteggiato la storia e le caratteristiche del teatro di figura, con particolare attenzione ai burattini e al mondo popolare che intorno a loro si muoveva e attraverso i burattini trovava espressione. I burattini non nascono, infatti, come divertimento per bambini (lo sono diventati solo negli ultimi decenni), ma come spettacolo popolare, destinato a tutti e intorno a cui si accalcavano persone di ogni età.
Al termine della conversazione, i partecipanti sono saliti al terzo ordine del teatro, dove hanno potuto ammirare le deliziose marionette e le accurate scenografie costruite da Anna Maria Guardabassi, con tanta attenzione ai particolari e tanta inventiva nel rendere gli aspetti più minuziosi delle scene rappresentate.

Infine, sabato 18 alla Sala dei Notari si è avuto lo spettacolo di burattini e contastorie preparato dal laboratorio Tieffeu su testi di Renzo Zuccherini, con scene e disegni di Marco Vergoni e con la regia di Mario Mirabassi: in una sala gremita di adulti e di bambini, di giovani e meno giovani, il Bartoccio si è lanciato in una serie travolgente di scenette, battute, situazioni, che rispecchiano la vita di oggi e i suoi problemi rovesciandoli nel ridicolo e nel grottesco. Applausi e risate hanno accompagnato la rappresentazione, che puntava al mondo adulto per "castigare ridendo" i difetti e i vizi della nostra società, ma riusciva anche felicemente a divertire i bambini con la comicità delle situazioni e dei colpi di scena. Mario Mirabassi era il "contastorie"; con lui, ad animare i burattini, erano Daniele Severi, Alessandro Sanzone e Emanuela Brugnami; all'organetto, Valerio Saini (con la consulenza musicale di Giancarlo Palombini).

Ecco alcune immagini dello spettacolo.

 Da lontano siam venuti

 La Bartocciata

 Il libro del Bartoccio

 L'impiegato delle tasse

 In prigione con Rubbagaline

 Il Giudice

 Mencarone e la Rosa

 La Maria Cucchiara in Setello

 Truffarello e Rubbagaline

 Ahmed arrestato

 Confronto all'americana

 L'on. Trippapiena

 Bartoccio e Ahmed


    Saluto finale

 Noi ve lo diam l'appuntamento

  I burattini dopo la recita


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 6992608